Ufficio Urbanistica

Responsabile Marco Leoncini
Dirigente Roberto Corbani
Sede Bagnone - Piazza Marconi, 7
Telefono 0187 427835
Fax 0187 429210
E-Mail ufficiotecnico@comune.bagnone.ms.it

REGOLAMENTO URBANISTICO (link)

Il R.U. è in vigore dal 2 aprile 2014. Nel 2018 è stata approvata una Variante semplificata che ha apportato alcune modifiche cartografiche e normative.

Gli elaborati sono suddivisi nelle seguenti sezioni ("Quadri"):

  • Quadro Propositivo (Qp) - Zonizzazione e Norme Tecniche
  • Quadro Conoscitivo e Interpretativo (Qc)
  • Indagini Geologiche (Qg)
  • Quadro Valutativo (Qv)


PIANO STRUTTURALE INTERCOMUNALE - P.S.I. (procedimento in itinere a cura dell'Unione di Comuni Montana Lunigiana)

L'avviso di adozione del P.S.I. e delle relative valutazioni ambientali (V.A.S.) è stato pubblicato sul B.U.R.T.  n° 33 del 14 agosto 2019.

Ai sensi dell’art. 19 della L.R. 65/2014 e s.m.i e dell’art. 25 della L.R. 10/2010 e s.m.i. sono state presentate osservazioni e contributi nei successivi 60 giorni e oltre: sono pervenute complessivamente n° 117 osservazioni al P.S.I. da parte di soggetti a carattere istituzionale e da soggetti privati.

Il gruppo tecnico incaricato ha esaminato e istruito le osservazioni e i contributi pervenuti, predisponendo la Proposta tecnica di "controdeduzione", costituita da 4 allegati (A-B-C-D) e approvata con Deliberazione della Giunta dell'Unione di Comuni Montana Lunigiana n° 26 del 22 giugno 2020, dando contemporaneamente mandato al gruppo di lavoro di aggiornare gli elaborati di Piano a seguito delle osservazioni e di inoltrare il P.S.I. modificato ai competenti Soggetti del Governo del Territorio (ex art. 8 della L.R. 65/14) e al MIBACT (Soprintendenza) al fine dell'attivazione della "Conferenza paesaggistica" di cui all'art. 31 della L.R. 65/14 e dell'art. 21 del Piano di Indirizzo Territoriale (P.I.T.) della Regione Toscana con valenza di Piano Paesaggistico Regionale

Successivamente al pronunciamento della Conferenza Paesaggistica, la proposta di P.S.I. integrata sarà trasmessa ai Comuni associati i quali perfezioneranno la procedura di approvazione del Piano procedendo a loro volta all’approvazione dello strumento di pianificazione da parte del proprio Consiglio Comunale, conformandosi nel merito alle decisioni di accoglimento o meno delle osservazioni già assunte dalla Giunta dell’Unione dei Comuni Montana Lunigiana e approvando in via definitiva il Piano Strutturale Intercomunale.

Con l’atto di approvazione ciascun Comune potrà apportare al PSI adottato esclusivamente le modifiche proposte con il presente atto e quelle eventualmente risultanti dalla conferenza paesaggistica. Qualora una delle amministrazioni ritenga, a seguito delle osservazioni pervenute, di dover apportare ulteriori modifiche, trasmette le relative proposte all’ufficio unico di piano che provvederà ai sensi dell’art. 23 comma 8 della LR n.65/2014.